Chiudi annuncio
15 MAGGIO - Musica

Cesare Cremonini, da venerdì arriva “Kashmir Kashmir”

Scritto da:

Il brano è il terzo singolo estratto dall’album “Possibili Scenari”

Si chiama “Kashmir Kashmir” ed è il terzo singolo estratto dall’ultimo album di Cesare Cremonini, “Possibili Scenari”. Il singolo arriva dopo  “Poetica” e “Nessuno Vuole Essere Robin“.

+++NEWS+++ Da venerdì in tutte le radio #KashmirKashmir!!! Il terzo singolo di #PossibiliScenari dopo #Poetica e #NessunoVuoleEssereRobin. 😎 “Kashmir-Kashmir racconta la storia di un ragazzo dagli occhi sognanti e le gambe veloci, fuggito da uno dei territori più fragili e contesi del pianeta dal punto di vista politico, quello del Kashmir. I suoi mocassini, consumati dai passi di danza e dai chilometri percorsi nel lungo viaggio che lo ha portato in Europa, sono il vero motore dei suoi desideri: ballare è la sua unica religione. Il pregiudizio e la paura di un’Europa diffidente e vulnerabile rappresentano l’ostacolo da superare ogni giorno”. #PensareBallando #TakeMeToTheParty 🕺#CremoniniSTADI2018⚡️ #PossibiliScenari #🌈🌈🌈 #Musica #Fiducia #Empatia ❤️#NewSingle #OhYes 🔥

A post shared by cesarecremonini (@cesarecremonini) on

La canzone racconta la storia di un ragazzo figlio di un estremista islamico, un ragazzo semplice che vorrebbe godersi la vita dopo essere fuggito dal territorio del Kashmir.

TESTO:

Figlio di un mujaheddin
Nato sotto il cielo del Kashmir
Hai perso il paradiso ma l’Europa è così
Cerca il diavolo negli occhi degli altri

Ti chiamano “mujaheddin”
Ma tu non hai nemmeno mai creduto nei santi
La gente si spaventa quando è in metro con te
Più li guardi e più ti sembrano pazzi

È vero che hai imparato le canzoni di Pharrell
Tutto sommato fai una vita normale
Ma tutte le ragazze qui, ti vedono così
Come un mezzo criminale, una spia mediorientale.

Io se fossi un dio vi direi così
Io coi mocassini ai piedi faccio miracoli.

Take me to the party (Portami alla festa)
Voglio girare il mondo, non andarci contro (as-salamu alaykum, as-salamu alaykum) (tradotto dall’arabo “La pace sia con te”)
Take me to the party (Portami alla festa)
Voglio trovare il centro, camminarci dentro (as-salamu alaykum, as-salamu alaykum) (La pace sia con te)
As-salamu alaykum, as-salamu alaykum (La pace sia con te).

Non sono un mujaheddin
Ma nel cuore porto il fuoco del Kashmir

La luce della fede mi ha portato fin qui
Come il vento soffia dietro ai miei passi
Vi giuro che ho studiato nelle scuole migliori
So che gli alcolici ti portano fuori.

Ma il giorno del Signore qui, è sempre venerdì
Questa vita occidentale no, non è così male

Io se fossi un dio ballerei così
Io coi mocassini ai piedi faccio miracoli.

Take me to the party (Portami alla festa)
Voglio girare il mondo, non andarci contro (as-salamu alaykum, as-salamu alaykum) (La pace sia con te)
Take me to the party (Portami alla festa)
Voglio trovare il centro, camminarci dentro (as-salamu alaykum, as-salamu alaykum) (La pace sia con te)
As-salamu alaykum, as-salamu alaykum (La pace sia con te)

Kashmir-kashmir
Kashmir-kashmir
Kashmir-kashmir
Kashmir-kashmir
Take me to the party.

Voglio girare il mondo, non andarci contro (as-salamu alaykum, as-salamu alaykum) (La pace sia con te)
Take me to the party (Portami alla festa)
Voglio trovare il centro, camminarci dentro (as-salamu alaykum, as-salamu alaykum) (La pace sia con te)
Take me to the party (Portami alla festa)
Voglio girare il mondo, non andarci contro (as-salamu alaykum, as-salamu alaykum) (La pace sia con te)
Take me to the party (Portami alla festa)
Voglio trovare il centro, camminarci dentro (as-salamu alaykum, as-salamu alaykum) (La pace sia con te).

Figlio di un mujaheddin
Nato sotto il cielo del Kashmir

Hai perso il paradiso ma l’Europa è così
Cerca il diavolo negli occhi degli altri
Cerca il diavolo negli occhi degli altri
Cerca il diavolo negli occhi degli ah.

 

 

 

Articoli correlati: