Chiudi annuncio
07 FEBBRAIO - Televisione

Sanremo da record: non si vedevano ascolti così da 13 anni

Scritto da:

“Il Dato è tratto” ha commentato ironicamente Claudio Baglioni

Un post prima serata da sorriso a 52 denti, come il picco del 52% di share che ha avuto la serata del Festival di Sanremo. “Un’opera d’arte sia nel prodotto che negli ascolti”, dicono dai vertici Rai ringraziando il direttore artistico, Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino, con una menzione di merito a Rosario Fiorello.

C’è stato un vero e proprio punto di incontro tra intrattenimento e gara: e i numeri hanno premiato l’organizzazione della rassegna che non registrava questi dati dal 2005.

Emozione e contentezza si leggono, così, sul volto dei protagonisti, soprattutto su quello di Claudio Baglioni:

Noi eravamo già contenti ieri sera, già concludere un debutto è un grande risultato come anche nascondere le ansie della vigilia è importanteanche se gli addetti ai lavori hanno detto che nessuno aveva mai visto un’aria così rilassata e questo ci ha rasserenato molto e  ci ha portato a divertirci, cosa che io non credevo (..) Sanremo viene dipinto come mostro del terrore. Noi eravamo molto soddisfatti anche ieri sera per come sono andate le cose, per aver contenuto gli incidenti di percorso e perché le canzoni sono state rispettate.Abbiamo mantenuto il gioco di parole che tanto mi piace, popolar nazionale e non nazional popolare e nelle serate da stasera in poi si capirà quanto c’è desiderio di descrivere il mondo della musica italiana cercando di affascinare e di catturare l’attenzione.

Il direttore artistico è stato chiamato a dover parlare dell’accusa di plagio nei confronti della canzone di Ermal Meta e Fabrizio Moro:

Sono in attesa di notizie migliori e più chiare. Da quanto ho capito non è un plagio musicale ma una auto citazione di un brano composto qualche anno fa…credo due anni fa.

Sorriso smagliante, come sempre, anche sul viso di Michelle Hunziker:

Sono molto felice perché, intile dirlo, al mattino si aspetta anche il dato, anche se già dietro le quinte eravamo contenti… c’è un senso di squadra molto forte. Sono emozionata anche perché il fiore è stato messo da tanti artisti.

Favino è della stessa opinione:

È stato bello far parte di questa cosa come è bello far parte di questo spettacolo anche se io di solito non sono abituato a vedere i dati. Non dobbiamo abbassare la guarda ma rimanere concentrati.

L’obiettivo è infatti quello di continuare sulla stessa linea, con una seconda serata in cui si esibiranno 10 campioni e 4 promesse e con un “vecchio” ritorno sul palco dell’Ariston, quello di Pippo Baudo.

 

 

Articoli correlati: