Chiudi annuncio
30 NOVEMBRE - Lifestyle

“Omero e l’Iliade” incontrano lo sport alla “Candy Arena” di Monza

Scritto da:

Lo spettacolo teatrale è stato scritto e sarà interpretato dall’attore Massimiliano Finazzer Flory

Omero nella sua “Iliade” parlava di tanti eroi invincibili, dalla statuaria bellezza e atleticità, così oggi è comune e non è tanto insolito il paragone tra i celebri personaggi della sua opera e gli atleti sportivi. Chi ha detto infatti che sport e letteratura non possano incontrarsi sulla stessa strada?

Ci ha creduto Massimiliano Finazzer Flory, regista attore e drammaturgo che presenta lo spettacolo teatrale “Omero e l’Iliade” (da lui scritto, diretto e interpretato) che andrà in scena il 15 gennaio 2018 alla “Candy Arena” di Monza, con l’appoggio del Consorzio Vero Volley e il patrocinio della Regione Lombardia e del Comune di Monza.

Il palazzetto che solitamente vede entrare le formazioni di volley femminile e maschile (il Saugella Team nella Samsung Gear Volley Cup Serie A1 Femminile e il Gi Group Team in Superlega) cambierà abito vestendosi da teatro. Andrà così in scena una performance che coinvolgerà pallavolo, boxe e yoga, ginnastica e musica con una scenografia ad hoc incentrata sul rapporto tra cultura classica e sviluppo tecnologico.

Gli attori saranno proprio i giocatori delle due squadre di volley che sfrutteranno il pallone in forma metaforica, come simbolo di un mondo sospeso e rimbalzato nel tempo delle trattative. I pugili si sposteranno tra il pubblico, creando una sorta di legame fisico con gli spettatori, con la yoga e la coreografia i corpi offriranno la meditazione e la catarsi, con la ginnastica ritmica avvertiremo la compattezza degli schieramenti ma anche il movimento della storia. Il tutto sarà accompagnato da una musica rigorosamente live, le pareti del palazzetto abituate al rumore delle schiacciate faranno largo alla “Sagra della Primavera” di Igor Stravinskij.

Verranno letti dei versi incentrati sul combattimento tra Achille e Ettore e in generale i pezzi scelti riguarderanno la battaglia come metafora della tensione agonistica a cui vanno incontro gli atleti.

Ma perché Omero? Massimiliano Finazzer Flory spiega:

Perché è l’autore della prima e fondamentale opera letteraria dell’Occidente. Omero è un nome. Tutto ciò che si sa di lui è leggenda, incerta l’epoca in cui sarebbe vissuto. Incerto il luogo di nascita. E qualcuno sostiene che perfino Omero non sia mai esistito. Ma ciò che è sicuro è che l’Iliade con i suoi XXIV Canti è un libro che ha influenzato, influenza e influenzerà la nostra cultura, la nostra storia. Da qui l’evento su Omero, sull’Iliade e in particolare su Achille nel bene e nel male il protagonista, il mito. Con la lettura scenica che introduce spiega, narra attraverso la prosa l’Iliade il Palazzetto dello sport di Monza diventa teatro dove sport, letteratura, musica si affrontano in un unico evento. Al centro di questa lettura scenica vi sarà, recitata in versi, il I Canto e il XXII Canto dando la scena al combattimento tra Achille e il non meno glorioso Ettore.

L’evento si svolgerà il 15 gennaio alle ore 21 presso la Candy Arena (Viale Gian Battista Stucchi, Monza). L’ingresso è gratuito previa registrazione con QR Code sul sito www.verovolley.com.

Articoli correlati: