Chiudi annuncio
megan-hess-fashion-illustrator
09 OTTOBRE - Lifestyle

Megan Hess, la fashion illustrator che tutti i grandi brand vogliono

Scritto da:

Dalla cover di Sex and the City ai volumi da libreria, passando per clienti come Dior o Tiffany & Co. Megan Hess ha conquistato tutti grazie alle sue illustrazioni eleganti e glamour

 

megan hess illustrazioni

 

Partita come graphic designer e art director, ha raggiunto la grande fama grazie ai disegni realizzati per il libro di Sex and the City di Candace Bushnell. Oggi, è non solo un’illustratrice full time, ma una delle fashion illustrator più richieste in assoluto. Ha pubblicato libri, possiede una linea di merchandising tutta sua, conta 336mila follower su Instagram e oltre 35mila Mi Piace su Facebook. Parliamo di Megan Hess.

Australiana, Megan in Italia è conosciuta soprattutto per due dei suoi volumi, pubblicati da Mondadori. Coco Chanel. Un’icona di stile racconta tramite testi e molti disegni la vita della celebre stilista francese. Fashion victim a New York pone invece l’accento sulla Grande Mela e quella che ne viene fuori è una guida fuori dal comune, in cui Megan presenta i suoi luoghi preferiti tra shopping, cibo e lifestyle, mostrati come le è proprio in un’ottica glamour.

 

megan hess illustrazioni

 

Grazie alla spinta datale da Sex and the City, in curriculum Megan Hess vanta tuttora collaborazioni con i più grandi brand della moda (e non solo). Prada, Dior, Louis Vuitton, Tiffany & Co., Yves Saint Laurent, Vogue, Harpers Bazaar, Fendi, Ladurée, Givenchy, Wedgwood, Salvatore Ferragamo, Michelle Obama, Cartier, Laduree, Montblanc, Balenciaga, Guerlain, Paspaley, Tag Heuer, Disney. Insomma, davvero tutti la vogliono. Il perché è evidente a una prima occhiata ai suoi lavori.

Leggi anche: Le eleganti illustrazioni fashion dell’artista JaeSuk Kim

 

L’arte di Megan è caratterizzata da eleganti e longilinee figure femminili che popolano un mondo fashion e ricco di charme. Una dimensione che profuma di vecchia Hollywood nelle tonalità prevalenti del bianco e nero, in cui gli sprazzi di colore erompono come un tocco magico, ponendo l’accento sui particolari da esaltare. Le ricostruzioni degli ambienti sullo sfondo – dalle boutique di moda ai panorami delle grandi città – sono incredibilmente dettagliate, catalizzando lo sguardo dell’osservatore che si perde nella bellezza dell’illustrazione.

Sono un’osservatrice e amo tutti i piccoli dettagli che rendono la gente interessante. Penso che il viaggiare abbia su di me una grande influenza, fornendomi una fonte infinita di ispirazione

racconta Megan Hess. Le sue illustrazioni sono realizzate a mano quanto digitalmente, grazie a uno speciale “Megan touch”:

Il mio strumento magico è una penna stilografica Montblanc personalizzata, che chiamo con affetto “Monty”. Creata appositamente per me da Montblanc, è una delle cose più preziose che posseggo. Disegno a mano con Monty le linee, inchiostro, poi lascio in bianco e nero o aggiungo colore con la tecnica del guazzo e digitalmente. Disegno tutto a mano e poi scansiono il lavoro su Photoshop.

 

megan hess illustrazioni

 

megan hess illustrazioni

Leggi anche: Quando l’abito è un fiore: le romantiche illustrazioni di Limzy

 

Ogni mattina Megan posta uno sketch sul suo account Instagram (@meganhess_official), dopodiché torna alle sue numerose scadenze lavorative. Un’illustrazione per essere ultimata può portarle via da un’ora ad interi giorni, a seconda della complessità. Tra le illustrazioni alle quali ha più amato lavorare troviamo quella per Tiffany & Co., quando le fu chiesto di illustrare lo storico edificio sulla 5th Avenue. Ma anche quella per Cartier a Parigi incentrata sulla Paris Fashion Week. O ancora la collaborazione con Prada a Milano per la creazione di un’animazione dedicata a una delle Collezioni Autunno/Inverno.

megan hess illustrazioni

 

Tra i libri di Megan Hess inediti nel nostro Paese figurano The Dress: 100 Iconic Moments in Fashion sui grandi abiti del cinema e della storia del costume. Fashion House: Illustrated Interiors from the Icons of Style, sul mondo dell’interior design. E il più recente Paris: Through a Fashion Eye, tour personale dei luoghi nella capitale francese in cui dormire, mangiare, fare compere.
La corsa inarrestabile di Megan Hess insomma non accenna ad aver fine, e d’altronde è lei stessa a sottolineare che

Quando si illustra, non si hanno limitazioni. Tutto ciò che si può immaginare può essere illustrato.

 

megan hess illustrazioni

 

megan hess illustrazioni

 

megan hess illustrazioni

 

megan hess illustrazioni

 

megan hess illustrazioni

 

megan hess illustrazioni

 

megan hess illustrazioni

 

megan hess illustrazioni

 

megan hess illustrazioni

 

megan hess illustrazioni

 

Articoli correlati: