Chiudi annuncio
06 LUGLIO - Cucina

Morgana Lounge Bar, cocktail che stregano a Taormina

Scritto da:

I proprietari Christian Sciglio e Guido Spinello raccontano una Sicilia nuova, che serve emozioni nel bicchiere. Una location magica dove sorseggiare drink che si ispirano alla Sicilia

Quando la sera cala, tra le viuzze scoscese del centro di Taormina, avviene una magia. Il caldo che ha scottato la vecchia pietra dei viali sale e avvolge tutto. Arriva l’aria fresca dal mare e crea un incantesimo che fatica a svanire: chi arriva a Taormina, non vuole più andare via.

Tutta la sua bellezza è racchiusa in un lungo viale ciottolato, Corso Umberto, e nelle viuzze che partono dalla strada principale come misteriosi affluenti di un fiume maestoso. Ogni diramazione una storia, una vialetto che dà il via a un nuovo viaggio. Tutte simili, eppure così diverse.

Scorgo, quasi per sbaglio, la Scesa Morgana e la mia memoria corre ai libri di epica studiati e amati al Liceo Classico. Non mi accorgo nemmeno delle mie azioni, sto già scendendo le ripide scalette che mi portano davanti a una porta rosa. La porta delle meraviglie, l’entrata a un regno che rapisce e nello stesso tempo rende estremamente liberi.

Come una fata ammaliatrice

Non mi resta che aprire quella porta. Ciò che scorgo all’interno è perfettamente in linea con il viaggio che la mia immaginazione aveva già iniziato. Un luogo onirico, fatto di bellezza e sogno, un posto che sarebbe stato il rifugio perfetto per le fate delle favole. Varco la soglia del Lounge Bar Morgana, che prende ispirazione per il suo nome dalla fata della mitologia celtica. Una donna bellissima che creava miraggi e suggestive visioni per attirare i marinai in transito nello stretto di Messina. Al Morgana, oggi, a stregare i clienti ci pensa invece Christian Sciglio con i suoi fantastici cocktail.

La storia del locale

Tutto ha inizio nel 2001, quando Guido Spinello decide di investire nella sua terra acquistando il locale nel cuore di Taormina. Con l’amico Christian Sciglio, che aveva già una lunga esperienza nel beverage, inizia a sistemare il Morgana. Nasce come una “casa” per gli amici, non tanto come un locale vero e proprio. Man mano che passano gli anni, il bar diventa un vero e proprio punto di riferimento per appassionati del mondo dei cocktail.

La location

La peculiarità del Morgana è che ogni anno cambia totalmente i suoi arredi. Quest’anno il tema della stagione è proprio uno degli elementi fondanti della cultura siciliana: l’eterna contrapposizione tra sacro e profano. I palmizi in ottone e le raggiere all’interno del locale, creati dai designer Salvatore e Giovanni Musumeci, prendono ispirazione dai decori votivi presenti sugli altari. Tali simboli della tradizione religiosa cristiana fanno da contrasto agli interni voluttuosi ispirati agli antichi palazzi siciliani del secolo scorso. Il Morgana, però, come tutte le grotte delle fate che si rispettino, ha un fantastico giardino nascosto. Si tratta dell’Ibiscus Garden, ricco di aranci e fichi d’india che si ispira alle isole Eolie e ai dammusi di Pantelleria. Qui potrete accomodarvi, calata la sera, e sorseggiare un buon drink. Nell’aria il profumo degli agrumi, in bocca il fresco sapore degli elisir del Morgana.

Elisir nel bicchiere

Al Morgana, a fare incantesimi dietro al bancone, c’è Christian Sciglio, autore della carta dei cocktail e bartender del lunge bar. Qui, oltre ai classici della mixology, troverete gli “Original Morgana” in cui primeggiano i sapori prettamente siciliani, come l’agave, la pala di fico d’india o il gelsomino.

Von Gloeden

Il Von Gloeden trae ispirazione dall’omonimo personaggio, detto il barone Gugliemo, fotografo tedesco ma taorminese d’adozione, vissuto tra il 1800 e i primi anni del 1900. Von Gloeden realizzò diversi tipi d’immagini: dal paesaggio taorminese, alle foto di monumenti artistici, a quelle di personaggi specchio e immagine della società siciliana, fino al reportage storico, documentando gli effetti del catastrofico terremoto di Messina nel 1908. Le fotografie per cui è indubbiamente più famoso sono quelle di nudo, soprattutto maschile, in cui sono ritratti giovani ragazzi siciliani in un ambiente pastorale e con costumi e dettagli ispirati all’antica Grecia.

Ricetta Von Gloeden

Per fare questo cocktail vi servirà: Hendrick’s Gin, sciroppo d’agave, succo di lime, cetriolo e ginger beer. Shakerare lo sciroppo di agave con l’ Hendrick’s Gin e il succo di lime. Versate poi il ginger beer e guarnite con una fetta di cetriolo fresca.

Articoli correlati: