16 GIUGNO - Televisione

Nobody Speak: il documentario sulla libertà di stampa

Scritto da:

Dal 23 giugno sulla piattaforma americana Netflix

Si chiama “Nobody Speak” ed è il nuovo documentario, targato Netflix, sulla libertà di stampa.

Il documentario sarà disponibile sulla piattaforma dal 23 giugno. 

Tutto inizia quando la rivista “Gawker” pubblica online il sex tape del wrestler professionista Hulk Hogan. Da questo momento in poi inizia una vera e propria battaglia legale relativa alla privacy e al primo emendamento.

Il verdetto sconcertante ha colpito Gawker e il suo fondatore Nick Denton, ma ha anche rivelato una figura che prima d’allora aveva sempre agito dietro le quinte: il venture capitalist della Silicon Valley Peter Thiel. Nove anni prima Gawker aveva smascherato Thiel sul suo sito web e il furioso miliardario aspettava solo la sua chance per vendicarsi.

Il processo è avvenuto in Florida sullo sfondo delle controverse elezioni presidenziali. La battaglia di Thiel contro Gawker, l’acquisizione segreta da parte di Sheldon Adelson della rivista Las Vegas Review e il trattamento riservato dal presidente eletto Donald Trump ai giornalisti, hanno dato vita ad una tendenza preoccupante che minaccia la libertà di stampa e si configura come una potenziale minaccia per la democrazia.

Le persone più facoltose violano davvero il primo emendamento per far tacere le critiche nei loro confronti? In un’epoca di disuguaglianza estrema, quanto è vulnerabile una stampa libera che però ha perso la maggior parte delle sue tradizionali fonti di reddito? E la domanda forse più spaventosa: che cosa potrebbe fare un miliardario con il potere esecutivo ai suoi ordini a coloro che lo hanno offeso?

Articoli correlati: